Il Cambiamento - feed

Alle porte di una... "guerra fredda delle tecnologie pulite"

No, non sarà una passeggiata andare oltre Parigi 2015. Al contrario, l’adozione di adeguate politiche per contrastare i cambiamenti del clima innescherà – ha già innescato – una sorta di “guerra fredda delle tecnologie pulite”. In una battaglia che quasi certamente non sarà tra due blocchi contrapposti me conflagrerà in un conflitto di tutti contro tutti.

In tantissimi in marcia per dire no ai pesticidi

La pioggia non ha fermato i tantissimi attivisti e cittadini che ieri si sono riversati nelle piazze di cinque località del Triveneto e a Bologna per la Marcia Stop Pesticidi. Basta far finta di nulla.

Gli "azionisti critici" all'assemblea di Eni: «Basta devastazioni»

Le associazioni A Sud e CDCA hanno partecipato all'assemblea degli azionisti di Eni come "azionisti critici" e hanno esposto le problematiche relative agli investimenti e agli interventi che mettono in pericolo l'ambiente e le persone. «Così si arriva a chi non può più far finta di non ascoltare».

Cambiare vita e lavoro, come affrontare difficoltà e paure

«Ho incontrato il passato e l'ho ringraziato per tutte le esperienze che mi hanno permesso di crescere, ho cominciato a vivere il presente, immaginato il futuro e compreso chi sono, cosa voglio e cosa mi manca»: sono le parole di Alessandra, che nello scorso mese di marzo ha partecipato al corso "Cambiare vita e lavoro" che si è tenuto in Umbria.

Pardés, un manuale per sognatori pratici

Un podcast, ma soprattutto una comunità di persone che hanno fatto del dialogo, del confronto e dell'ascolto un obiettivo comune irrinunciabile: vi parliamo di Pardés, anche noto come "manuale per sognatori pratici".

Il Regno Unito proclama l’emergenza climatica. In Italia è notte fonda

Sarà merito delle coscienze risvegliate da Greta Thunberg? O delle proteste del movimento Extinction Rebellion che ha bloccato Londra per settimane? O della consapevolezza, finalmente giunta, che non c'è più tempo? Fatto sta che la Gran Bretagna è il primo paese a proclamare formalmente l'emergenza climatica.

Per amore delle rondini

Non siamo più capaci di amare la vita e di difenderla e preservarla. La vita: i nostri figli, tutti i bambini, i boschi, i prati, gli altri animali, l'acqua e la terra. In una società in cui tutto è competizione, la confusione e la cecità regnano sovrane, e il profitto e la scalata sociale, con l'ostentazione che ne consegue, sono i primi valori.

Sette italiani su dieci vogliono un'Italia che dice NO alle armi nucleari

Un nuovo sondaggio promosso nei 4 Paesi europei che ospitano testate nucleari statunitensi (Italia, Germania, Belgio, Paesi Bassi) dalla Campagna ICAN e dai suoi partner nazionali (per l’Italia da Senzatomica e Rete Italiana per il Disarmo) conferma quanto già evidenziato da precedenti indagini: 7 italiani su 10 vorrebbero adesione dell’Italia al Trattato ONU contro le armi nucleari e 3 su 5 chiedono che le testate statunitensi vengano rimosse dal nostro territorio.

Cambiare vita e lavoro prima che sia troppo tardi

Tutti i nodi stanno venendo al pettine, tutti i dati che riguardano effetto serra e cambiamenti climatici si stanno dimostrando per quello che sono, cioè catastrofici. Occuparsi dei cambiamenti climatici non significa perdere tempo, è ormai chiarissimo. Significa lottare per sopravvivere.

Pagine