Argomenti

Il percorso della Fratellanza

Pensiero del giorno: Allenamento ad essere pronti

Le prove e i cambiamenti accadono quando siamo pronti a farli accadere. Sappiamo che nulla avviene per caso e, quindi, siamo noi a determinare gli avvenimenti della nostra vita, in modo cosciente o meno.

Ci sono due modalità per essere pronti. La prima è il graduale insegnamento a cui la vita ci sottopone, nolenti o volenti, incarnazione dopo incarnazione. La seconda è auto imposta e consiste nell’addestramento quotidiano a divenire pronti in modo consapevole.

Come l’atleta si allena ogni giorno per raggiungere il traguardo prefisso mediante la disciplina a lui più congeniale, così l’aspirante spirituale si addestra per divenire un campione di amore e saggezza applicati con intelligenza. Questa è la sua meta. Per raggiungerla si ispira al modello di riferimento che esprime il più alto ideale di perfezione: il Cristo.

Senza allenamento costante non si diviene pronti a recepire e promuovere il cambiamento verso la perfezione; e senza perfezionamento non si sprigiona l’attitudine creativa a servire il Piano Divino di Verità, Bene e Bellezza.

Contenuti: 

Pensiero della sera: Contro il lusso della distruzione

214 — Esaminando le proprie azioni, è più facile osservare con chiarezza il comportamento altrui. Sapete quanto Noi siamo avversi ai pregiudizi e alle sopravvivenze del passato. Infatti, da questo punto di vista, Noi consigliamo di trattare con prudenza i costumi altrui. Molte volte alla loro base sta una conoscenza matura, e se come realisti dobbiamo spazzare via ogni sedimento, sarebbe però ingiustificato frantumare il significato della base razionale. Se un architetto scopre una fondazione solida, ne fa uso per la nuova costruzione. Bisogna risparmiare energia in senso mondiale. Il lusso della distruzione è ben lontano ormai, nelle pagine della storia. Al mondo non occorrono elementi nuovi, ma nuove combinazioni. E oggi la via del nuovo conquistatore non è più illuminata dal bagliore rosso degli incendi, ma dalle scintille di energia ri-attirata. Le correnti delle possibilità si sono unite inseparabilmente. Grande è il pericolo se si disturba la corrente dell’energia. Si è parlato di cautela non solo per risparmiare energia, ma anche a scanso di pericoli. È facile tagliare un condotto sotterraneo e privare di luce tutta la città. Può essere facile distruggere una fondazione utile e spargere una confusione pericolosa di lunga durata. Dunque, Noi raccomandiamo prudenza risoluta, e deploriamo il lusso della distruzione.

Tratto da "Comunità" Agni yoga

Contenuti: 

Enunciati operativi

Illuminato governo dei Popoli
Equa distribuzione delle risorse
Saggio impiego delle tecnologie

Questi i tre enunciati su cui fonda FRATERNITY, il movimento che ha come scopo il progresso armonico della società. L'impegno è rivolto al graduale sviluppo delle coscienze verso la creazione della Fratellanza umana animata dalla Buona Volontà e ispirata al Maggior Bene Comune.

Per raggiungere questo ambìto traguardo occorre fondere l'intento sociale con quello spirituale poichè non vi è sviluppo armonico dell'Umanità senza crescita interiore degli individui.

FRATERNITY riunisce sotto un unico intento coloro che sentono il bisogno di attivarsi per infondere "Amore" nell'organizzazione sociale, al di là della razza, ideologia o religione di appartenenza, mediante il retto movente, l'esatta parola e l'abile azione.

È compito del Movimento offrire strumenti che accrescano consapevolezza e senso civico e facilitino la cooperazione e l'equo scambio. Per questo scopo sono presenti, nel sito, Servizi gratuiti di pubblica utilità come: Corsi e Laboratori di crescita, Links utili per la qualità del vivere; attività come Campagne di impegno civile, Petizioni, Eventi, Segnalazioni di utilità sociale, strumenti di informazione come la Videoteca, l'Audioteca e la Biblioteca, oltre ad Articoli, Documenti e Newsletters relativi alla fratellanza.
 

Strumenti

Gli strumenti che indichiamo per esercitare la capacità di scelta sono:

Petizione: cioè la formulazione di proprie petizioni o l'adesione alle petizioni che noi proponiamo assieme ad altri Movimenti d'opinione e Organizzazioni internazionali. Petizioni atte a promuovere il ribilanciamento di squilibri sociali.

Ripetizione focalizzata: cioè la diffusione focalizzata di pensieri "seme" atti a promuovere nell'opinione pubblica le scelte e i cambiamenti necessari alla creazione di una società armonica.

Utilizzo responsabile: cioè la scelta e l'uso di quei prodotti e servizi che non sono frutto di speculazioni commerciali e tendono alla qualità del vivere.
 

Pensieri seme

  • La diversità è l'essenza della vita
  • Cinque sono le razze ma Una è l'Umanità
  • La pace è una realizzazione interiore
  • La buona volontà è la base dei rapporti umani
  • Il dono è energia d'Amore che dà valore allo scambio
  • La creatività degli Uomini dà qualità alla Vita
  • Il potere è la forza del servire il Bene comune
  • La tecnologia unisce l'Uomo alla Natura
  • Le risorse del Pianeta sono dell'intera Umanità
  • L'energia solare è la migliore risorsa
     

Approfondisci il significato dei Pensieri seme
 

Se condividi questi principi puoi contribuire alla loro attuazione diffondendoli nella maniera più opportuna, in modo che si crei una rete di comunicazione fra tutti coloro che oggi, nel rispetto delle diversità, sono pronti ad operare responsabilmente per la realizzazione del Maggior Bene Comune.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Indicare sempre la cura

Le forze dell’ostacolo hanno un metodo molto efficace per condizionare gli umani: far parlare delle loro brutture senza indicarne i rimedi. Infatti la gente è sempre pronta a lamentarsi di questo e di quello senza, tuttavia, indicare le soluzioni possibili. Quando parliamo male di qualcosa o qualcuno stiamo sottilmente spingendo l’energia in quella direzione, cioè, nella direzione del male. In questo modo il “male” che è incarnato nel senso di separatività, si rafforza. 

Dobbiamo ricordarci, se vogliamo essere dalla parte della Luce, che occorre sempre indicare la soluzione possibile quando parliamo di un problema. È come se il medico diagnosticasse la malattia senza somministrarne la cura e non iniziare, così, il processo di guarigione. A quale pro?
In questo modo il “male” del mondo si alimenta senza sosta ed ardua diventa l’opera dei tessitori di Luce. Dobbiamo cercare di indicare un rimedio, o una possibile via di elaborazione, ogni qualvolta puntualizziamo una malattia, una stortura, un difetto o una calamità. Così facendo, diamo alle forze della Luce uno strumento riequilibrante che le fa tendere alla Vittoria.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Salvare noi stessi

Non possiamo salvare gli altri, a meno di non essere il “Salvatore”, poiché non conosciamo le motivazioni karmiche che agiscono sugli individui e li guidano nel loro destino. Possiamo, tuttavia, agire in modo lecito su noi stessi e salvarci interpretando correttamente il Piano Divino di Verità, Amore e Bellezza. Questo è il nostro compito principale. Per svolgerlo dobbiamo educare i nostri corpi, che sono i veicoli della nostra Coscienza, a collaborare con noi riconoscendo i sussurri gioiosi dell’Anima al posto dei ruggiti sofferenti delle tante traversie della vita.
Sostituendo via via le immagini corrotte e degradate della sofferenza con quelle corrette, ovvero, rispondenti al modello di perfezione degli Archetipi Divini, immagini che sprigionano la gioia e la bellezza del Creato, risaniamo il nostro immaginario e cambiamo la nostra visione degli accadimenti. Salvando noi stessi saremo di esempio agli altri, così da produrre, nel tempo, una reazione a catena inarrestabile che salverà l’Umanità intera.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Il salto sul baratro

Chi si appresta a percorrere il sentiero del perfezionamento spirituale è preso dal sacro fuoco della conoscenza ed inizia a frequentare scuole, laboratori, gruppi e maestri per apprendere il maggior numero di tecniche evolutive nella speranza di carpire i segreti dell’ascesi.

Il più delle volte incappa in sedicenti guru che in cambio di "formule miracolose" più che illuminarlo gli sgonfiano il portafoglio. Ciò nonostante, l’apprendista prosegue speranzoso ed accumula tecnica su tecnica fino a diventarne dipendente.

Eppure deve sapere che per quante tecniche conosca non giungerà all’illuminazione mediante una tecnica.

La conoscenza è senz’altro utile ad impratichirsi della materia e delle sue mille sfaccettature che rispecchiano la realtà come pallido riflesso nel mondo apparente, tuttavia, ad un certo punto, occorre compiere un salto. È il salto sul baratro che consente di sorvolare le illusorie fluorescenze dei fenomeni per esporsi alla diretta Luce dell’Anima, fonte di Vera Vita e Sapienza.

L’esposizione a quella Luce dona una comprensione superiore e induce il discepolo a manifestare la Saggezza riversandola sulle strade del mondo senza distrarsi con false aspettative. Non più di quel mondo ma operante entro il mondo vive la propria vita nella visione del Bene comune. Egli si adopera nel portare in espressione concreta quelle verità che ha colto e non subisce la seduzione delle forme, ma le ordina trasformandole secondo il Modello Divino.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Il sentiero iniziatico

L'umanità è suddivisa in massa, o umanità media, uomini di buona volontà, aspiranti discepoli, discepoli sul sentiero della prova e discepoli accettati.  Poi si diventa Maestri o illuminati dei vari gradi.

La via iniziatica è l'unica per conseguire il grado di Maestro. La maestria consiste nel dominare la materia sapendo coscientemente plasmare la forma. Tutti i Maestri l'hanno percorsa, sia come mistici, che come conoscitori. È un sentiero che conduce dall’esterno a ciò che dimora all’interno. Rivela, passo passo, la vita celata che ogni forma e ogni simbolo velano e nascondono. Assegna all'aspirante dei compiti che conducono alla comprensione e producono in lui una inclusività ed una saggezza tali da appagare la sua sete profonda.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Dove siamo identificati?

Se siamo identificati nel corpo fisico siamo quello che mangiamo; se siamo identificati nel corpo emotivo siamo quello che sentiamo, e se siamo identificati nel corpo mentale siamo quello che pensiamo. Ma noi, anime incarnate, in realtà non siamo alcuno dei nostri corpi. Siamo la Coscienza che li utilizza per manifestare il Piano divino mediante cibo sano, sentimenti sinceri e pensieri illuminati. Così sveleremo la Verità che sta racchiusa nel Bene che, a sua volta, sta dentro alla Bellezza.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Fare sintesi

La sintesi è la fusione di più qualità in un nuova entità che le manifesta attraverso un accordo armonico. Quando più entità come esseri spirituali, persone o elementi della materia fanno sintesi, significa che ognuna delle entità incorpora le qualità e caratteristiche dell’altra completandosi.

Così facendo viene a formare un accordo armonico in cui le singole peculiarità (note) sono manifestate all’unisono e pur mantenendo ognuna la propria qualità e il proprio valore, danno origine ad una sonorità che è il prodotto, ossia, la moltiplicazione delle singole qualità. Ad esempio: l'accordo di DO maggiore è formato dalle note DO, MI, SOL.

Esse, pur mantenendo il proprio valore, espresse all'unisono danno vita ad un accordo, organismo superiore sintesi delle singole qualità sonore, che le rafforza e ne moltiplica l'effetto in un tutt'uno.

Contenuti: 

Pagine

Abbonamento a RSS - Argomenti