Argomenti

Il percorso della Fratellanza

Pensiero del giorno: Effetto Significato Causa

Noi esseri umani viviamo nel mondo degli effetti e, sperimentandoli, dobbiamo risalire ai significati per svelarne le cause, così ritornando alla fonte originaria di Verità. Una volta conosciuta la Causa possiamo divenire pienamente creatori ed artefici della manifestazione divina precipitando la Causa nel piano dell’esistenza in cui sortirà l’effetto voluto.

Nella fase creativa dobbiamo primariamente focalizzare l’Effetto che la nostra opera di creatori avrà nell’ambiente, per poi determinarne il Significato, ossia il risultato di quell’effetto sulle coscienze, ed infine imprimere il sigillo della Causa o Volontà divina, cosicché Essa adombri subitamente il corpo dell’Umanità. Dalla fine al principio in modo che il principio, nella specularità del piano di apparenza, sia il primo ad imprimere la direzione nelle menti degli uomini. Similmente accade nel momento della nascita al neonato che si affaccia al mondo con la testa in giù, in modo che il chakra della Corona, luogo della volontà e del Proposito di essere, sia il primo a venire alla luce.

 

Esempio:

Effetto > Significato > Causa

luce e calore > benessere > Sole

 

La comprensione del significato rivela la Causa entro l’effetto, o lo Spirito entro la forma: “il Sole infonde benessere con la luce e il calore”.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: L'universo è musica

La musica è una potenza che ispira emozioni, sentimenti e azioni. Essa trasforma il codice matematico universale in un'onda di irresistibile forza evolutiva che tende a far crescere tutte le creature; dai cristalli, alle piante, dagli animali agli esseri umani. Ascoltare la buona musica è efficace per cambiare il comportamento dei nostri corpi in quanto la musica imprime all'istante ritmo e attività. L'universo stesso è musica. È una costruzione fondata sulle leggi dell'armonia ordinatrice del Suono: la "Parola di Dio".

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Che cos'è l'aspirazione

L’aspirazione è il risultato di un impulso elettrico proiettato dall’Anima (focalizzato nella regione della ghiandola pineale) sull’aspetto emotivo (localizzato nella chakra del cuore) per mezzo dell’energia che sottostà a tutta la sostanza. Quindi viene accelerata l’attività vibratoria della natura emotiva, e questo aspetto viene letteralmente sollevato, dai livelli inferiori della sfera astrale in cui a caratterizzarlo è il desiderio, ai livelli superiori dell’aspirazione. C’è, quindi, prima l’impulso dall’Anima, che stimola nell’essere l’aspirazione. L’aspirante comincia con una specie di nostalgia, di brama per la Luce. Proprio come un fiore si protende verso la luce del sole, l’aspirante si protende verso la luce dell’Anima. Lo fa con il suo intero essere. L’aspirante, tramite l'aspirazione, è impegnato nell’invocazione dell’impulso di Volontà Divina.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Oro o ricchezza spirituale

Ci si domanda da dove provenga il fascino che l’oro esercita sugli esseri umani. Forse essi sentono confusamente che l'oro ha la sua origine nella luce solare, così indispensabile alla loro vita. La verità è che, su tutti i piani, esiste una relazione fra l’oro e la luce, poiché la luce è l’oro spirituale. Come l’oro è il simbolo delle ricchezze materiali, così la luce è il simbolo delle ricchezze spirituali.
Il giorno in cui gli esseri umani capiranno cos'è veramente la luce e sapranno apprezzarla, non si consumeranno più nella ricerca spesso deludente, e a volte mortale, di quel metallo così prezioso che è l’oro. Forse alcuni sentono che devono andare verso la luce del sole, ma prima che riescano a liberarsi dall'influenza della materia, il cammino è ancora lungo: essi si fermano al metallo. 

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Contenuti: 

Pensiero de giorno: Togliere per cambiare

Nel togliere ciò che non serve più, c'è un senso di liberazione piuttosto che di perdita. Ogni giorno dovremmo togliere quel sedimento che ci impedisce di svelare la realtà. Svuotare la testa da quei pensieri che da anni stanno lì immobili e i pregiudizi fossilizzati; svuotare la pancia dalle preoccupazioni continue e i desideri irrealizzabili. Potremmo scoprire di stare molto meglio di quanto pensiamo, sentendoci leggeri e liberi

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Il lavoro del cervello

L’essere umano, creato a immagine di Dio, è abitato da un'entità che è l’emanazione di Dio stesso: il suo Sé superiore. Ma quell'entità divina non dimora nel suo corpo fisico, poiché se avesse la sua dimora nel corpo, vi realizzerebbe dei prodigi.
Secondo il grado di evoluzione di un essere, il suo Sé superiore viene a prendere contatto con il suo cervello più o meno spesso e più o meno a lungo. Ma dato che, per il momento, nessun cervello umano è pronto a sopportare la potenza delle Sue vibrazioni e a mettersi all’unisono con Lui, il Sé superiore non vi si trattiene a lungo. Dovrà lavorare a distanza e ancora per molto tempo sul nostro cervello per prepararlo, e solo se gliene daremo le condizioni. Solo il giorno in cui il nostro cervello sarà in grado di ospitarlo, il nostro Sé superiore prenderà interamente possesso di lui. 

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Silenzio

Il silenzio è lo strumento dell'ascolto interiore. Tramite il silenzio la voce dell'Anima sussurra il suo Amore. Nelle antiche scuole misteriche il neofita doveva stare in silenzio e non gli era permesso di camminare o parlare; doveva “essere”, lavorare ed osservare. Il silenzio distoglie l’attenzione dall’apparire e disvela il potere dell’Anima.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Cuore e intelletto

Qualunque sia la vostra età, sforzatevi di essere dei bambini fiduciosi che gioiscono delle minime cose, dimenticando rapidamente le offese e i fallimenti, dei bambini con un cuore costantemente disposto ad amare. Così non invecchierete mai.
Se l’Intelligenza cosmica fa necessariamente passare l’essere umano dall’infanzia alla vecchiaia, è perché l'età avanzata apporta anche ottime cose. Simbolicamente, si può dire che l’infanzia e la vecchiaia corrispondono alle due principali virtù che dobbiamo sviluppare: il bambino rappresenta l’amore che vuole agire e che vuole manifestare tutte le potenzialità della vita; il vecchio rappresenta la saggezza che analizza e trae le conclusioni da tutte le sue esperienze. Il bambino e il vecchio, l’amore e la saggezza; occorre che i due imparino a camminare insieme: l’amore nel cuore, e la saggezza nell’intelletto. Il cuore deve rimanere eternamente giovane, e l’intelletto deve diventare vecchissimo. 

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Aspirazione e Armonia

La sincera Aspirazione che dal cuore anela al contatto con il Proposito Divino produce una unione con i Piani spirituali così totale da sbarrare la porta ad ogni dubbio. È la Fede suprema che non conosce ragioni e non vacilla. Solo questo stato d’essere consente, nella fase della meditazione, il contatto tra la mente e l’Anima, in modo tale che la mente si allinei al Proposito dello Spirito mediante l'amore e saggezza animici, e così, produca pensieri armonici che manifestino in forme coerenti il Progetto Evolutivo. Tale armonia è portata in manifestazione attraverso un'azione disinteressata. Più l’intento è impersonale e più è in grado di diffondere armonia nell’ambiente.

Contenuti: 

Pagine

Abbonamento a RSS - Argomenti