Pensiero del giorno: Come attaccano le forze oscure

Le forze oscure esistono e sono attive. Il loro compito è quello di stimolarci a percorrere il sentiero della consapevolezza per riconoscere Luce e Bene mediante i loro contrari: oscurità e male. Esse ci attaccano nel nostro lato in ombra, colpendoci nel punto più debole o di minor resistenza. Può essere nel fisico o nell’emotivo, oppure nel mentale; ovunque sia, lo sanno individuare con precisione e così, portare sempre a segno il loro attacco quando meno ce lo aspettiamo. Facciamoci caso.

Siamo, ad esempio, in uno stato di relativa calma, discreta salute; abbiamo buoni rapporti con i vicini, i nostri figli, i colleghi di lavoro; la vita, tutto sommato, scorre liscia, ma improvvisamente… accade l’imprevedibile. L’effetto è simile a quello di un’esplosione o di un terremoto; un evento catastrofico che succede, apparentemente, senza preavviso. Rimaniamo attoniti, sconcertati dal repentino cambiamento e ci domandiamo come sia potuto accadere. Quando ciò avviene, possiamo essere certi che si tratta di un attacco delle forze oscure e non di un caso. In realtà tutto è iniziato molto tempo prima, con tenui segnali che non hanno attirato la nostra attenzione. Piccoli sintomi a cui non abbiamo dato importanza, ma che a ben vedere, sottolineavano una incrinatura nel nostro sistema immunitario, o nel nostro comportamento; oppure, nelle motivazioni che ci hanno condotto in una determinata direzione: lievi spinte per buttarci, infine, fuori strada. Le forze avverse lo sanno e contano sul fatto che non sappiamo ancora restare saldi nella Luce dell’Anima. Esse sanno che ci scoraggiamo facilmente; che siamo subito pronti ad incolpare il malcapitato di turno, sia esso il coniuge o il figlio, il lavoro, lo stress e non ultimo il Governo! Come salvarci?

Prima di tutto, riconoscendo che la causa di ogni nostro disagio, problema o malanno risiede dentro di noi, nel lato in ombra; l’io nascosto nei meandri del subconscio che vuole essere ascoltato, accolto, svelato e sublimato. In secondo luogo, comprendendo la lezione che inevitabilmente segue l’attacco e ne esprime l’essenza. Terzo, ritrovando il centro di Pace nel Cuore, rifugio sicuro per ritemprare lo Spirito. Via via che sapremo compiere questi tre passi le forze oscure non troveranno più appigli e ci lasceranno procedere più spediti sul cammino verso il benessere e la salvezza.

Contenuti: