Pensiero del giorno: Partecipare al lavoro del Maestro

Non è sufficiente volersi mettere al servizio di Dio per esserne capaci. Occorre prepararsi, imparare, esercitarsi. Guardate solo ciò che accade nella vita di tutti i giorni: anche se lo desidera sinceramente, il primo venuto è forse in grado di essere un bravo impiegato, un bravo segretario, un bravo ministro? No, per riuscirci deve aver studiato e sviluppato certe facoltà e qualità. Perciò, a maggior ragione, quando si tratta di mettersi al servizio del Signore. Cosa farà chi non si è preparato? Quanti errori commetterà! Crederà di essere al servizio del Signore, e in realtà rimarrà il servitore di quei padroni che sono i suoi pregiudizi e le sue illusioni.
Più volte, nel corso della giornata, rivolgetevi alle entità celesti, dite che volete mettervi a loro disposizione e chiedete loro di ispirarvi e di indicarvi come agire. È così che diventerete un buon servitore di Dio che partecipa al lavoro del suo Maestro.

Omraam Mikhaël Aïvanhov 

Contenuti: