Pensiero del giorno: Magnanimità e pazienza

La lezione più sublime che ci è data dal sole è la sua universalità. Il sole non si preoccupa di sapere quali sono le creature alle quali invia i suoi raggi. Che siano intelligenti o stupide, buone o criminali, che meritino o non meritino i suoi benefici, il sole le illumina tutte senza distinzioni. Prendete anche gli esseri più straordinari che siano esistiti: tutti hanno avuto qualche preconcetto, qualche preferenza e anche qualche animosità. Sì, persino i più grandi profeti, persino i più grandi Maestri non si sono potuti liberare completamente del bisogno di applicare la legge di giustizia e di punire i malvagi.
Niente è più difficile che riuscire a spogliarsi del benché minimo sentimento di animosità. Soltanto il sole ne è veramente capace. Da milioni di anni attende pazientemente il perfezionamento delle creature. Sa che siamo scintille divine e che un giorno diventeremo come il Signore. Ecco perché è paziente e continua a occuparsi di noi. Questa sua magnanimità e questa sua immensità non sono sufficienti a stimolarvi?"

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Contenuti