Coscienza e Materia

Dall’Assoluto immanifesto o Totalità allo stato potenziale emerge ciclicamente l’impulso alla manifestazione. Tale impulso dà vita alla polarità di Spirito e Materia e contemporaneamente allo “Sperimentatore” del campo magnetico tra i due poli che è la Coscienza.

Essa evolve in veicoli materiali a differenti gradazioni vibratorie che danno origine a tre entità coscienti diversificate: Monade, Anima e Personalità. Ognuna di esse è triplice, ossia, composta di sostanza di tre livelli di frequenza dei sette principali. Sperimentando tutte le frequenze o Piani della Materia la Coscienza Una evolve, innalzando anche il livello vibratorio della sostanza materiale di cui è fatta.

Energia Forza e Sostanza

Energia Forza e Sostanza sono i tre stati attraverso cui la Materia, o terzo Aspetto del Divino, si manifesta. Con questi tre stati ha a che fare la Coscienza per svolgere il compito di costruire nuove forme coerenti al Piano Divino. Essa si riveste letteralmente delle differenti vibrazioni materiali per veicolare le proprie realizzazioni.

La Materia è Una. È la Vibrazione o l’onda del “Pensiero” Divino, prodotto della Volontà Divina, che si propaga andando a definire lo Spazio entro il quale si realizza la spirale evolutiva della Coscienza. Eppure la Materia si differenzia in una molteplicità di frequenze, man mano che rallenta la sua irradiazione. Nel nostro Sistema Planetario si suddivide in sette livelli principali detti Piani materiali, e cioè: Logoico, Monadico, Atmico, Buddhico, Mentale, Astrale e Fisico. Essi costituiscono nella loro totalità la banda di frequenze del Piano Fisico Cosmico, che è l’ultimo dei Piani in cui la Materia dei livelli cosmici superiori è suddivisa. Da questo punto di vista le frequenze più vibranti del Piano Logoico Planetario, non sono che materia fisica, in rapporto alle inimmaginabili velocità vibratorie del Piano Logoico Cosmico.  

Detto questo, meglio si comprende come Energia Forza o Sostanza siano termini relativi che si riferiscono all’utilizzo che la Coscienza fa della Materia secondo il proprio livello evolutivo e al Piano a cui si àncora rispetto al Sistema Planetario. Livelli che vanno dalla frequenza più vibrante o Puro Spirito, alla più densa o sostanza solida.

L’Energia è lo stato relativamente più vibrante rispetto a Forza e Sostanza e, quindi, quello più adatto alla Coscienza per veicolare un Proposito o Causa, che, in seguito, andrà a sortire un preciso Significato e un determinato Effetto. La relatività è in rapporto allo stato o livello della Coscienza che la utilizza, nel senso che a differenti livelli coscienziali corrispondono frequenze di Energia causale situate in Piani differenti. Ciò è valido anche per le vibrazioni che riguardano Forza e Sostanza. Energia, Forza e Sostanza si ripetono, dunque, in una triade che si sussegue ogni tre Piani, sovrapponendosi nel 3° Piano Atmico e nel 5° Piano Mentale.

Per la Coscienza monadica, ad esempio, la materia del Piano Logoico è causale rispetto a quella del Piano Monadico che, riguardo la Monade, è materia che dà forza e forma al Significato di quel Proposito. La materia del Piano Atmico, di conseguenza, è quella sostanziale, poiché dà forma definita agli Archetipi Divini che, a loro volta, sono l’Effetto, per la Monade, del Proposito Logoico.

Lo stesso accade per quanto riguarda la Triade Spirituale o Anima Adombrante che è ancorata sui Piani Atmico, Buddhico e Mentale superiore. La materia atmica che dà Effetto ai significati e cause della Monade, è Energia causale per l’Anima.

Altrettanto avviene nei riguardi della personalità. Ciò che è Sostanza dell’Effetto finale per l’Anima, ossia, la materia del Piano Mentale, è Energia causale che dà vita e forma alle intenzioni della personalità. Essa è l’Energia del Pensiero creativo che nel Piano Astrale diviene Forza significante e nell’Eterico-fisico, Sostanza che concretizza l’Effetto.

Un immediato esempio della relatività di Causa ed Effetto è il seguente: la guerra dal punto di vista di una Coscienza umana evoluta è Effetto dell'erronea interpretazione del principio della Pace da parte delle masse. Allo stesso tempo è Causa di dolore e morte per le Coscienze immerse nell'attrito della materia.

In definitiva, l’Energia è materia potenziale che dà forma ai Propositi o Cause, siano essi di una Monade, Anima o personalità. Per riconoscere le Cause, dal punto di vista umano, occorre, quindi, individuare la qualità dell’Energia delle motivazioni, filtrandola attraverso la mente e recependola nel Cuore.

La Forza è materia attrattiva che dà forma ai Significati di Monade, Anima e personalità. Per riconoscere i Significati bisogna porre attenzione sulla qualità della Forza astrale, riflesso di quella buddhica, e recepirla nel Cuore.

Argomento