Argomenti

Il percorso della Fratellanza

Pensiero del giorno: Silenzio

Il silenzio è lo strumento dell'ascolto interiore. Tramite il silenzio la voce dell'Anima sussurra il suo Amore. Nelle antiche scuole misteriche il neofita doveva stare in silenzio e non gli era permesso di camminare o parlare; doveva “essere”, lavorare ed osservare. Il silenzio distoglie l’attenzione dall’apparire e disvela il potere dell’Anima.

Contenuti: 

Pensiero della sera: Il rimedio e la commensura

2 — Il medico sa che certe medicine agiscono in modo alquanto differente sulle varie persone. Un eccellente rimedio tonificante può avere solo effetti afrodisiaci su certuni. Si possono testare gli uomini secondo le loro reazioni alle medicine. Una natura inferiore ricava dalle sostanze solo ciò che è inferiore, mentre chiunque sia in contatto con l’Altissimo estrae proprio le parti più elevate. Ricordatevi di questa legge. Anche un medico sovente sbaglia a valutare i vari effetti delle medicine. La commensura deve essere presente in ogni cosa. 
 

Tratto da "Aum" testo di Agni yoga.

Contenuti: 

Enunciati operativi

Illuminato governo dei Popoli
Equa distribuzione delle risorse
Saggio impiego delle tecnologie

Questi i tre enunciati su cui fonda FRATERNITY, il movimento che ha come scopo il progresso armonico della società. L'impegno è rivolto al graduale sviluppo delle coscienze verso la creazione della Fratellanza Umana animata dalla Buona Volontà e ispirata al Maggior Bene Comune.

Per raggiungere questo ambìto traguardo occorre fondere l'intento sociale con quello spirituale poichè non vi è sviluppo armonico dell'Umanità senza crescita interiore degli individui.

FRATERNITY riunisce sotto un unico intento coloro che sentono il bisogno di attivarsi per infondere "Amore" nell'organizzazione sociale, al di là della razza, ideologia o religione di appartenenza, mediante il retto movente, l'esatta parola e l'abile azione.

È compito del Movimento offrire strumenti che accrescano consapevolezza e senso civico e facilitino la cooperazione e l'equo scambio. Per questo scopo sono presenti, nel sito, Servizi gratuiti di pubblica utilità come: Corsi e Laboratori di crescita, Links utili per la qualità del vivere; attività come Campagne di impegno civile, Petizioni, Eventi, Segnalazioni di utilità sociale, strumenti di informazione come la Videoteca, l'Audioteca e la Biblioteca, oltre ad Articoli, Documenti e Newsletters relativi alla creatività in tutte le attività umane che tendono alla Fratellanza.
 

Strumenti

Gli strumenti che indichiamo per esercitare la capacità di scelta sono:

Petizione: cioè la formulazione di proprie petizioni o l'adesione alle petizioni che noi proponiamo assieme ad altri Movimenti d'opinione e Organizzazioni internazionali. Petizioni atte a promuovere il ribilanciamento di squilibri sociali e ambientali.

Ripetizione focalizzata: cioè la diffusione focalizzata di pensieri "seme" atti a promuovere nell'opinione pubblica le scelte e i cambiamenti necessari alla creazione di una società armonica.

Utilizzo responsabile: cioè la scelta e l'uso di quei prodotti e servizi che non sono frutto di speculazioni commerciali e tendono alla qualità del vivere.
 

Pensieri seme

  • La diversità è l'essenza della vita
  • Cinque sono le razze ma Una è l'Umanità
  • Il modello di perfezione dell'Umanità è il Cristo/Buddha
  • Amare è il vero scopo di ogni essere umano
  • La pace è una realizzazione interiore
  • La buona volontà è la base dei rapporti
  • Il dono è energia d'Amore che dà valore allo scambio
  • La creatività degli Uomini dà qualità alla Vita
  • Il potere è la forza del servire il Bene comune
  • La tecnologia unisce l'Uomo alla Natura
  • Le risorse del Pianeta sono dell'intera Umanità
  • L'energia solare è la migliore risorsa

Approfondisci il significato dei Pensieri seme

Se condividi questi principi puoi contribuire alla loro attuazione diffondendoli nella maniera più opportuna, in modo che si crei una rete di comunicazione fra tutti coloro che oggi, nel rispetto delle diversità, sono pronti ad operare responsabilmente per la realizzazione del Maggior Bene Comune.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Dominare la collera

Quando un gesto, una parola o uno sguardo hanno introdotto in voi il turbamento e la collera, ovviamente potete reagire. Se però volete agire saggiamente, non muovetevi e soprattutto tacete! La collera è come l'irruzione della forza bruta di un torrente; quella forza non necessariamente è cattiva, anzi, può essere benefica per voi e per gli altri, ma a condizione che sappiate dominarla per poterla in seguito dirigere. E, per dominarla, dovete prima deporre le armi che quella reazione istintiva ha messo bruscamente a vostra disposizione. Dunque, per prima cosa non muovetevi e non rispondete.
In seguito, per superare l'agitazione che sicuramente provate ancora, fate un respiro profondo, fate qualche movimento armonioso e ritmato con le gambe, le braccia e la testa. Potete anche, tramite il pensiero, scrivere alcune parole nello spazio a lettere di luce: pace, saggezza, amore, bellezza... Questi mezzi semplicissimi danno grandi risultati, ma a condizione di conservare lucidità e controllo a sufficienza per avere i riflessi pronti a utilizzarli.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Cuore e intelletto

Qualunque sia la vostra età, sforzatevi di essere dei bambini fiduciosi che gioiscono delle minime cose, dimenticando rapidamente le offese e i fallimenti, dei bambini con un cuore costantemente disposto ad amare. Così non invecchierete mai.
Se l’Intelligenza cosmica fa necessariamente passare l’essere umano dall’infanzia alla vecchiaia, è perché l'età avanzata apporta anche ottime cose. Simbolicamente, si può dire che l’infanzia e la vecchiaia corrispondono alle due principali virtù che dobbiamo sviluppare: il bambino rappresenta l’amore che vuole agire e che vuole manifestare tutte le potenzialità della vita; il vecchio rappresenta la saggezza che analizza e trae le conclusioni da tutte le sue esperienze. Il bambino e il vecchio, l’amore e la saggezza; occorre che i due imparino a camminare insieme: l’amore nel cuore, e la saggezza nell’intelletto. Il cuore deve rimanere eternamente giovane, e l’intelletto deve diventare vecchissimo. 

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Aspirazione e Armonia

La sincera Aspirazione che dal cuore anela al contatto con il Proposito Divino produce una unione con i Piani spirituali così totale da sbarrare la porta ad ogni dubbio. È la Fede suprema che non conosce ragioni e non vacilla. Solo questo stato d’essere consente, nella fase della meditazione, il contatto tra la mente e l’Anima, in modo tale che la mente si allinei al Proposito dello Spirito mediante l'amore e saggezza animici, e così, produca pensieri armonici che manifestino in forme coerenti il Progetto Evolutivo. Tale armonia è portata in manifestazione attraverso un'azione disinteressata. Più l’intento è impersonale e più è in grado di diffondere armonia nell’ambiente.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Rete eterica

La rete eterica è la connessione universale di tutte le creature. Mediante il cuore, che è l'apparato ricevente e trasmittente dell'essere umano, riceviamo e trasmettiamo pensieri ed emozioni che diventano azioni.
L'antenna focalizza il punto di ricezione dell'informazione che viaggia costantemente attraverso la rete eterica. Così come succede all'antenna di una radio che, in un preciso punto spaziale, riceve il segnale dell'onda. L'onda eterica si propaga in ogni direzione cosicché è presente dappertutto. Sta all'antenna cogliere l'onda in un punto di ricezione nello spazio. Il segnale così ricevuto viene, quindi, decodificato dal cuore ed inviato immediatamente al cervello per l'elaborazione dei dati. Il cervello vaglia il segnale decodificato mediante la sua azione discriminante e, conseguentemente, costruisce una forma-pensiero adeguata che re-invia al cuore affinché prenda forza di manifestazione. Il cuore, a sua volta, la irradia nella rete eterica trasmettendo l'onda magnetica.

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Trasmutare gli istinti

Sappiamo di possedere cinque istinti principali, in comune con gli animali. Tali istinti, se usati per fini personali ed egoistici, aumentano la vita del corpo, rafforzano la natura formale o materiale e nascondono così sempre più il Sé, l’uomo spirituale. Essi devono essere trasmutati nelle loro controparti superiori, poiché ogni caratteristica animale ha il suo prototipo spirituale. L’istinto di auto-conservazione deve infine essere sostituito dalla realizzazione dell’immortalità, e “dimorando sempre nell’Eterno” l’uomo allora passerà sulla terra compiendo il suo destino. L’istinto che spinge il sé inferiore a mettersi in vista e ad elevarsi dovrà essere trasformato nel dominio esercitato dal Sé superiore o spirituale. L’asserzione del sé inferiore verrà sostituita da quella del Sé Superiore. L’istinto sessuale da cui ogni forma animale è potentemente dominata, cederà ad un’attrazione superiore e, nei suoi aspetti più nobili, produrrà la cosciente attrazione e l’unione fra l’Anima e il suo veicolo; l’istinto gregario sarà invece trasmutato in coscienza di gruppo. Un quinto istinto, il bisogno cioè di sapere e di indagare, che caratterizza ogni mente di livello più o meno elevato, verrà sostituito dalla percezione e dalla comprensione intuitive ed in tal modo la grande opera sarà compiuta e l’uomo spirituale dominerà la sua creazione, l’essere umano, elevandone al cielo tutti gli aspetti ed attributi.

Tratto “Dall’intelletto all’intuizione” di A. Bailey

Contenuti: 

Pensiero del giorno: Legare e slegare

Quando piantate un seme in terra, esso stabilisce già dei legami, poiché numerosi elementi contenuti nel terreno contribuiranno a nutrirlo. Ma quel seme entra in relazione anche con il cielo: la pioggia lo bagna, il sole gli invia la sua luce e il suo calore, ed esso inizia a germogliare. Voi avete semplicemente piantato un seme o un nocciolo, e con quel gesto avete chiamato il cielo e la terra a partecipare alla sua crescita.
Processi analoghi si verificano anche in noi. Per esempio, quando introduciamo un seme (del cibo) nella nostra terra (lo stomaco), immediatamente il nostro cielo (il cervello) invia allo stomaco delle correnti affinché questo si metta al lavoro per trasformare quel cibo in energie. È quindi l’intero corpo a beneficiarne, compreso il cervello stesso. Quando leghiamo la terra e il cielo, il basso e l’alto, grazie a quei legami avvengono degli scambi; quando li sleghiamo, quegli scambi s'interrompono. Legare e slegare… Si ritrovano queste due operazioni in tutti i campi dell’esistenza.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Contenuti: 

Pensiero del giorno: L'energia è della Coscienza

L’energia, ossia il potenziale energetico, è prodotto da ogni punto focale o centro di identificazione dello Spirito ed è espressa, o meglio, irradiata, dall’Anima o Coscienza. Questo è un concetto da tenere presente quando si parla genericamente di energia.

L’energia dell’universo è il risultato dell’irraggiamento delle coscienze a partire da quella dell’atomo per arrivare a quella dei grandi esseri spirituali, passando da quella umana.

L’energia, quindi, non è appannaggio dei corpi. I corpi non producono energia, anzi, l’assorbono e utilizzano per trasformarla in forza e sostanza. Da questo assunto si ricava che se la coscienza non irradia energia nei corpi mentale, emotivo ed eterico della propria persona, quei corpi non riceveranno energia da impiegare nelle loro attività.

Contenuti: 

Pagine

Abbonamento a RSS - Argomenti