Il percorso della Fratellanza

Pensiero del giorno: Matematica e Musica

Matematica e Musica, l’una espressione dell’altra, sono state sempre più separate dagli esseri umani nel corso dei tempi, così scindendo il pensiero dalle emozioni e creando una dicotomia tra qualità e quantità dalle ripercussioni sistemiche. Di fatto la Matematica è stata relegata al mondo delle cose materiali, e indotto i numeri a servitori della quantità, sviluppando lo scambio commerciale, la produzione, il sistema economico e finanziario. D’altro canto la Musica è stata costretta nell’ambito artistico ricreativo così da stimolare solo emozioni e desiderio e il conseguente scambio sentimentale.
Oggi giorno il matematico non necessariamente si intende di musica così come il musicista può non conoscere le equazioni di terzo grado per suonare uno strumento. Eppure non è sempre stato così. Nell’antichità gli uomini sapevano che i numeri sono entità vive che compongono il codice universale mentre il suono ne è l’espressione creativa. Numeri e suoni sono le frequenze o vibrazioni che modulano la creazione in onde d’Amore intelligente. Questa verità nutrita e preservata dagli iniziati di ogni era ci è stata tramandata dalla sapienza di Pitagora e trasferita negli insegnamenti esoterici. Ci auguriamo che possa rivelarsi nuovamente agli uomini di buona volontà e di mente inclusiva affinché possano riunire i Numeri alla Musica e ristabilire l’equilibrio oggi mancante tra quantità e qualità, mente ed emozioni e costruire una civiltà in cui i numeri siano, infine, la matrice creativa di nuove armonie scaturite dall’unione di Cuore e mente.

Enunciati operativi

Illuminato governo dei Popoli
Equa distribuzione delle risorse
Saggio impiego delle tecnologie

Questi i tre enunciati su cui fonda FRATERNITY, il movimento che ha come scopo il progresso armonico della società. L'impegno è rivolto al graduale sviluppo delle coscienze verso la creazione della Fratellanza Umana animata dalla Buona Volontà e ispirata al Maggior Bene Comune.

Per raggiungere questo ambìto traguardo occorre fondere l'intento sociale con quello spirituale poichè non vi è sviluppo armonico dell'Umanità senza crescita interiore degli individui.

FRATERNITY riunisce sotto un unico intento coloro che sentono il bisogno di attivarsi per infondere "Amore" nell'organizzazione sociale, al di là della razza, ideologia o religione di appartenenza, mediante il retto movente, l'esatta parola e l'abile azione.

È compito del Movimento offrire strumenti che accrescano consapevolezza e senso civico e facilitino la cooperazione e l'equo scambio. Per questo scopo sono presenti, nel sito, Servizi gratuiti di pubblica utilità come: Corsi e Laboratori di crescita, Links utili per la qualità del vivere; attività come Campagne di impegno civile, Petizioni, Eventi, Segnalazioni di utilità sociale, strumenti di informazione come la Videoteca, l'Audioteca e la Biblioteca, oltre ad Articoli, Documenti e Newsletters relativi alla creatività in tutte le attività umane che tendono alla Fratellanza.

Strumenti

Gli strumenti che indichiamo per esercitare la capacità di scelta sono:

Petizione: cioè la formulazione di proprie petizioni o l'adesione alle petizioni che noi proponiamo assieme ad altri Movimenti d'opinione e Organizzazioni internazionali. Petizioni atte a promuovere il ribilanciamento di squilibri sociali e ambientali.

Ripetizione focalizzata: cioè la diffusione focalizzata di pensieri "seme" atti a promuovere nell'opinione pubblica le scelte e i cambiamenti necessari alla creazione di una società armonica.

Utilizzo responsabile: cioè la scelta e l'uso di quei prodotti e servizi che non sono frutto di speculazioni commerciali e tendono alla qualità del vivere.

Pensieri seme

  • La diversità è l'essenza della vita
  • Cinque sono le razze ma Una è l'Umanità
  • Il modello di perfezione dell'Umanità è il Cristo/Buddha
  • Amare è il vero scopo di ogni essere umano
  • La pace è una realizzazione interiore
  • La buona volontà è la base dei rapporti
  • Il dono è energia d'Amore che dà valore allo scambio
  • La creatività degli Uomini dà qualità alla Vita
  • Il potere è la forza del servire il Bene comune
  • La tecnologia unisce l'Uomo alla Natura
  • Le risorse del Pianeta sono dell'intera Umanità
  • L'energia solare è la migliore risorsa

Approfondisci il significato dei Pensieri seme

Se condividi questi principi puoi contribuire alla loro attuazione diffondendoli nella maniera più opportuna, in modo che si crei una rete di comunicazione fra tutti coloro che oggi, nel rispetto delle diversità, sono pronti ad operare responsabilmente per la realizzazione del Maggior Bene Comune.

Pensiero de giorno: Cogliere il sorriso

Stiamo addestrando o abbiamo già addestrato la mente alla volontà e il corpo emotivo a rispondere alla mente attraverso il cuore e non mediante il desiderio. Ora dobbiamo togliere tutto ciò che alimenta l’apparente potenza raggiunta dalla personalità ed indirizzare la volontà al potenziale inespresso dell'Anima affinché possa manifestarsi in azioni "eroiche", poiché l'eroismo è il compimento del coraggio di essere Anime.

Le azioni eroiche sono quelle che compiamo ogni giorno nel nostro quotidiano quando scegliamo di non far prevalere il nostro tornaconto, ma di godere serenamente della rinuncia al nostro piacere e confort per assaporare la gioia di promuovere il bene di tutti coloro con cui entriamo in contatto e di cogliere la bellezza dei sorrisi sui loro volti.

Pensiero del giorno: Quando sei in pericolo

Spesso, non è il pericolo a essere il più temibile, ma il panico che ci coglie davanti a esso. Dunque, se vi trovate in pericolo, prima di intraprendere qualunque azione, rimanete immobili per qualche secondo, non muovetevi, non parlate, stringete il pugno della mano destra, respirate profondamente legandovi al Cielo, e chiedetegli aiuto. È così che riuscirete a dominare le vostre cellule e a fare in seguito quanto è necessario per salvarvi. Se vi lasciate andare a un movimento incontrollato, è come se faceste saltare una diga: i flutti scatenati irromperebbero, e voi non potreste più raddrizzare la situazione. Si sono viste persone in preda al panico saltare da una finestra o gettarsi nel fuoco.
Dunque, di fronte al pericolo, rimanete immobili per alcuni secondi e legatevi alla Provvidenza: sentirete nascere quella pace che è la condizione primaria affinché si risveglino in voi le forze che vi salveranno. Quelle forze sono sempre presenti in voi, ma è necessario offrire loro le condizioni perché possano manifestarsi.

Omraam Mikhael Aivanhov

 

Pensiero del giorno: La porta dell'Iniziazione

Gesù ha detto: «Entrate per la porta stretta, perché larga è la porta e spaziosa la via che conduce alla perdizione, e molti sono quelli che vi entrano». La porta stretta che permette di accedere al Regno di Dio è quella dell’Iniziazione. l’Iniziazione è un'ascesi che insegna all’uomo a sbarazzarsi delle sue debolezze e di tutte le sue tendenze inferiori. La si può paragonare all’orifizio attraverso il quale passa il serpente che deve cambiare pelle.

Pensiero del giorno: Note, numeri e geometrie della creazione

L’Universo è un accordo in DO maggiore. Esso infatti è costruito sulla emanazione di una nota tonica che è per l’appunnto il DO, a cui segue la terza o MI che determina la struttura di base sulla quale si sviluppa la quinta nota o SOL che costituisce il modulo proporzionale perfetto o, proporzione aurea, atto a rapportare tutte le forme. In termini numerici l’Universo è formato dall’Uno che si avvale del Tre e del Cinque. Se impostiamo la terna numerica secondo la scala musicale espressa in frequenze misurate in Hertz abbiamo l’Uno = Do prima ottava = 64 Hz, il Tre = Mi prima ottava = 80 Hz e il Cinque = SOL prima ottava = 96 Hz. Queste frequenze risultano dal LA quarta ottava (partendo dall’ottava “0”) a 432 Hz, ossia, l’impostazione originale che sintonizza il DO secondo la progressione a potenza di 2 o a raddoppio; per intenderci la progressione che parte da 1 e ad ogni passo raddoppia il valore: 1,2,4,8,16,32,64, ecc… Il LA di quarta ottava è la nota accordatrice dell’intera creazione essendo emanata dal Cuore sistemico o piano Buddhico; inoltre, la somma della frequenza 432 è = 9, ossia, il numero della perfezione armonica.

Il Do 64 Hz la cui somma è = 1, è la prima nota tonica, ossia quella che intona la creazione. Potremmo definirlo il Grande Artefice. Esso contiene in sé la matrice della manifestazione che geometricamente corrisponde al fiore della vita composto da 64 cerchi che intrecciano le circonferenze. 64 è, dunque, la frequenza dell’Uno, così come risulta dalla somma di 6 + 4 = 10 = 1.

Il Mi 80 Hz la cui somma è = 8, ossia 2 alla terza potenza, è la terza nota della scala, cioè il numero Tre che esprime la struttura spazio/temporale della manifestazione materiale, ossia, le tre dimensioni spaziali di larghezza, lunghezza, altezza e quelle temporali di passato, presente e futuro in cui ci muoviamo e siamo. Esso è il Grande Architetto. La sua espressione geometrica è Il triangolo che racchiude in sé i tre aspetti del Divino o triade formata da Volontà, Amore e Intelligenza, ed è il poligono di base con cui si costruiscono tutti i solidi e le strutture di tutte le forme, compreso quelle sferiche.

La forma spaziale del triangolo è il Tetraedro o piramide a base triangolare. Se contempliamo la matrice a 64 cerchi intersecantesi o Fiore della vita, scopriamo, infatti, che ogni centro da cui irradia la circonferenza è strutturato nelle tre dimensioni a Tetraedro.

Il Tetraedro è la struttura essenziale di ogni entità vitale che a sua volta emette un campo di forza magnetica le cui spire energetiche si snodano secondo la proporzione aurea e, dunque, la quinta nota o SOL, andando a formare un Toroide a vortice costituito da una doppia spirale phi.

Il SOL 96 Hz, o Grande Geometra, la cui somma è = 6 (numero di simmetria ed equilibrio) è la Quinta nota che esprime la proporzione aurea nel Pentalfa o Stella a 5 punte. La costruzione geometrica del Pentalfa, infatti, materializza il modulo proporzionale dell’Universo, o segmento aureo, che ha valore numerico = 1,618.

Tali numeri si ripercuotono magicamente nella terna 1,8,6 che è la somma delle tre frequenze in Hertz: 64, 80, 96. È suggestivo notare come la somma dei tre numeri restituisca ancora un 6 (1 + 8 + 6 = 15 = 6), numero di parità ed equilibrio, che, a sua volta, si specchia nel 9 o numero della completa perfezione.

Da ciò appare chiaro come l’Universo sia la risultante armonica di principi e qualità spirituali che trovano nei numeri e nelle geometrie da essi disegnate, la naturale manifestazione.

Pensiero del giorno: Creare la relazione fraterna

Lo sguardo focalizzato produce l’ascolto interiore dell’altro. Occhio (chakra Interciliare), Orecchio (chakra Alta maggiore), Gola e Cuore si allineano, sintonizzano e fondono nell’apparato di creazione. La Luce dell’Anima, che è il Suono dell’Amore puro, attiva nella persona la luce della comprensione che riverbera nella risonanza magnetica del Cuore. Dove l’occhio guarda con chiarezza lì c’è l’ascolto amorevole e lì è prodotta la nota che crea la bellezza della relazione fraterna.

 

Pensiero del giorno: Il dono non è una forma

Il seme del Proposito Divino matura entro la coscienza man mano che la forma si perfeziona. La sincera aspirazione predispone la coscienza a donare il suo contributo alla manifestazione del Piano. L'intento del donatore è, quindi, quello di agire dall’Anima verso le altre Anime senza voler apparire. È l’Amore impersonale che non ha bisogno di azioni eclatanti, o di forme di riconoscenza che lo confermino, non essendo uno scambio diretto ma un movimento circolare sottile e tacito, che nasce nella profondità dello Spirito e si espande attraverso i cuori. Così il dono prende una forma materiale che è solo l’effetto precipitato del vero dono d’Amore: il vibrare all’unisono delle coscienze partecipi della Vita Una.