Pensiero del giorno: Il flusso vitale

Il fiume è simbolo di vitalità poiché trasporta il flusso d’acqua dalla sorgente al mare in un continuo processo di adattamento e superamento degli ostacoli lungo il percorso. Metafora della vita stessa e del nostro percorrerla per giungere al mare della Fratellanza che unifica tutti gli sforzi compenetrando ogni singola goccia di personalità in un unico organismo vivente d’Amore. Tuttavia, per giungere al mare, il fiume deve, se non mantenere, aumentare la portata del flusso d’acqua in modo da resistere alle insidie degli eventi atmosferici e tracciare una via sempre più retta per non impantanarsi in paludi maleodoranti. Che cosa mantiene ed aumenta la portata dell’acqua? L’alimentazione della fonte originaria e l’afflusso degli affluenti. Svelando il significato della metafora, comprendiamo che occorre mantenere sempre il contatto con la fonte animica, vera sorgente del fiume/persona e che Fede nel Progetto Divino, Amore impersonale e Servizio ai fratelli sono gli affluenti/virtù che ne aumentano la portata. Con un tal flusso il fiume della nostra esistenza personale arriverà senza rischio alcuno al mare nostrum della Fratellanza.

Contenuti