I doni dell'Anima

L’anima non ti invita a pranzo,
non ti urla contro, non ti chiude porte, 
non ti scrive lettere d’amore, 
non ti indica indirizzi e mappe, 
non ti prepara un dolce per il tuo compleanno, 
non ti spiana la strada, 
non ti traduce le emozioni, 
non ti chiede il permesso

L’anima è e ha.
È precisa, leale e silenziosa.
Ha compassione, determinazione, amorevolezza.
È perfetta, caparbia, dolce.
Ha esperienza, potere e memoria.
È custode dei talenti.
Ha un libro infinito di pagine bianche.

È’ tridimensionale: 
capace di altezza con la sua dignità che si eleva dalle profondità terreni ai cieli maestri; 
capace di larghezza con il suo ineguagliabile abbraccio con altre anime; 
capace di profondità con il suo abisso di misteriose e magiche sconosciute sorprese.

Ha il dono della libertà di vivere: 
la sua “Anima” femminile allena la vita all’unione, alla protezione, 
all’affettività, alla cura, al mantenimento, all’insieme. 
Il suo “Animus” maschile tempra alla riflessività, al controllo, 
all’analisi, alla razionalità, alla decisione, alla distinzione.

L’anima sa.
Sa quando fare silenzio, 
quando scuotere la vita, 
quando recitare senza maschera, 
quando proseguire imperterrita la strada, 
quando farti fermare per farti amare.

Non sei tu che guidi l’anima.
È l’anima che guida te.
Porgile e porgigli  l’orecchio del cuore, della mente e del corpo: 
così non ti allontanerai troppo dalla sua fortezza.

 

Contenuti