Pensiero del giorno: Il lavoro nella Comunità

Il modo migliore per riposarsi non è rimanere senza far niente, bensì cambiare attività. In un insegnamento spirituale, appunto, il lavoro è molto diverso da tutto ciò che avete l'abitudine di fare. Non si tratta di lavorare per guadagnarsi da vivere, ma di lavorare per sviluppare quella parte divina di se stessi che nella vita ordinaria è oppressa, soffocata da ogni genere di attività e preoccupazioni.
Se frequentate una comunità spirituale mantenendo lo stesso stato d'animo che avete nel mondo, è inutile andarci: soffrirete, vi sentirete assillati, nervosi, e non troverete ciò di cui avete bisogno. Una simile comunità è proficua solo per quelli che vogliono introdurre in se stessi l'ordine e l'armonia, e permettere alla propria natura divina di espandersi e di intraprendere un lavoro gigantesco per il bene di tutti. Dunque, lo dico per voi, per il vostro bene: decidetevi a utilizzare al meglio i momenti trascorsi alla Fratellanza, così da potervi espandere nell'armonia, nell'amore e nella luce.

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Contenuti