Pensiero del giorno: L'amore elevato

Non è piacevole sentir parlare di autocontrollo quando, intorno a voi, tutti rivendicano la libertà sessuale e giustificano quelle rivendicazioni con argomenti in apparenza molto validi. Capisco che non abbiate voglia di privarvi dei piaceri, ma cercate almeno di vedere quali sono i vantaggi nel rinunciare ad alcuni di essi. Non si tratta di privarsi per non avere più niente e ritrovarsi nel vuoto, bensì di comprendere che è preferibile sostituire certi piaceri materiali e grossolani con altri più sottili, più spirituali.
Quando un medico constata che un suo paziente sta compromettendo la propria salute con eccessi di salumi, dolci e alcool, non gli consiglia di non mangiare più niente. Sa bene che l'altro non seguirebbe comunque quel consiglio o che – peggio ancora – se lo seguisse morirebbe! Gli prescrive dunque di sostituire quegli alimenti con altri più sani e più leggeri. Ebbene, vi consiglio anch'io la stessa cosa, ma in un altro ambito. Non vi spingo a morire di fame, ma a nutrirvi diversamente. 

Omraam Mikhaël Aïvanhov