Suono Luce Colore Vibrazione

di Edoardo Conte

suono

Ripercorrendo i vari insegnamenti spirituali che sono giunti a noi durante il corso dei secoli, non può sfuggire allo sguardo attento e all’orecchio teso, il ripetersi di 4 parole che suggellano il percorso: Suono, Luce, Colore, Vibrazione. Questi 4 termini fatti risuonare in sequenza, scandiscono le fasi e gli aspetti di ogni insegnamento che abbia il potere di cambiare i destini degli uomini su questo pianeta.

Fin dall’inizio è stato il Suono: il suono creatore ad espandere la sua onda affinché la vita prendesse forma e si moltiplicasse nelle miriadi di creature. Dal FIAT iniziale, l’onda sonora si è espansa per ogni dove ed ha echeggiato nei secoli e millenni a ricordarci che il pensiero pronunciato dalla parola di Dio diventa concreto all’istante!

Così non è per noi umani fatti sì a Sua somiglianza, ma non ancora così focalizzati nel Bene della creazione da precipitare frammenti di stelle in terra. Dobbiamo accontentarci di procedere lentamente fra luci ed ombre; le seconde più intense delle prime, fino a che non sapremo coniugarle nel verso giusto per ottenere l’effetto agognato di liberarci e liberare l’Umanità tutta dal dolore causato dall’ignoranza.

Ciò non di meno, il suono è il primo vagito di una nuova creatura su questa terra; e con esso procede la conoscenza. Di suono in suono, impariamo a comunicare, amare ed odiare, maledire e benedire finché non prevalga in noi il suono pacificatore che pone i piatti della bilancia in perfetto equilibrio.

Al Suono segue la Luce come conseguenza dell’onda sonora che si fissa nella materia. Al FIAT seguì la LUX che si irradiò per il creato proiettando la grandezza della parola di Dio in miliardi e miliardi di forme; ciascuna contenente il tutto. Come un frammento olografico: il tassello frattalico di un immenso mosaico vivente. Come non avvalorare l’insegnamento portato dalla luce attraverso le tante immagini scolpite e raffigurate nei templi, cattedrali, castelli e musei di tutto il mondo e in tutte le epoche, a testimonianza del percorso umano compiuto fin dall’inizio dei tempi. Il suono si è propagato da bocca a orecchio, così l’immagine ha fissato sulla pietra le vestigia delle civiltà, le conquiste dei condottieri, le scoperte degli esploratori e le intuizioni dei santi, le visioni dei profeti e le invenzioni degli uomini d’ingegno.

Dunque, al Suono seguì la Luce nel portare la conoscenza inferiore a quella superiore riguardante il rapporto col Divino che è parte di noi. Ma l’insegnamento proseguì incessante portando in espressione il terzo aspetto: il Colore. Non vi è Suono senza Luce e non vi è Luce senza Colore. In realtà il Colore fonde in sé i primi due aspetti creativi. Come dire che li manifesta in un trionfo di Colore che significa QUALITA’.
Se per un momento riflettessimo sulla vita e il nostro vissuto, scopriremmo che le luci e le ombre che lo hanno punteggiato, lo colorano in chiaro scuro. Lo scuro ha il compito di far risaltare il chiaro; di dargli spessore e tridimensionalità, per fare emergere la luminosità intrinseca in ogni essere. Così il Colore tinge le qualità del vivere pennellando le nostre giornate fin tanto che lo imprimiamo dentro di noi. Ciascun colore è un moto dell’animo, una qualità portata in espressione a significare la nostra esistenza ed elevarla con sfumature sempre più luminose e significati sempre più pregni; riconoscenti del senso e del compito che il Piano divino ci ha dato.
Impariamo a colorare delle tinte più sublimi ogni istante di vita affinché sia un dipinto di meraviglia e stupore; di gioia e speranza; di fiducia e consapevolezza.

Il Colore, dunque, ci ha sempre insegnato a qualificare l’esistenza divenendo responsabili dei nostri pensieri, sentimenti e azioni. Ma c’è ancora un elemento, un aspetto da scoprire in noi. È la Vibrazione che accompagna ogni nostro pensiero, che misura ogni nostra emozione e trasmette all’ambiente le nostre azioni. Vibrare è attività della vita e il numero è la misura della vibrazione. Più elevata è la frequenza, più alto il numero, più squillante il Colore, più potente la Luce, più ampia l’onda sonora!

La Vibrazione è l’effetto portato dalla nostra interiorità verso l’esterno. Il prodotto e l’elaborato del nostro pensare, sentire, percepire e fare! Attraverso la frequenza del nostro vibrare nei confronti della vita e degli accadimenti in essa contenuti, misuriamo il nostro apporto e la nostra responsabilità alla vita stessa.

Che cosa è la Vibrazione se non il precipitato di tutto ciò che abbiamo sperimentato, appreso e assimilato esistenza dopo esistenza? La Vibrazione è il risultato di tutto ciò. Il nostro vibrare è la misura inconfutabile di ciò che siamo gli uni di fronte agli altri. A quale vibrazione siamo capaci di sintonizzarci per vedere il BENE che c’è in ogni cosa?

Alla fine di questo viaggio siamo consci delle 4 parole che segnano da sempre il nostro cammino. Parole che danno forma ai 4 elementi con cui la materia si muove: Aria, Terra, Fuoco, Acqua. Ora non possiamo più sfuggire al compito che ci attende. Sappiamo cogliere i significati più eccelsi di ogni condizione umana e accadimento della vita. Sappiamo colorarla delle più nobili qualità e riversarle nel nostro quotidiano. Sappiamo riconoscere la modulazione del suono nelle sue sfumature creative e vediamo la luce delle forme per costruire un mondo migliore.

Ora siamo creatori e procediamo con il Suono della Vittoria, la Luce della Verità, il Colore dell’Amore e la Vibrazione della Conoscenza per produrre AZIONI concrete e coerenti al Disegno divino.

Contenuti