Ogni giorno i telegiornali trasmettono brutte notizie per abbassare il livello energetico della gente. Noi, al contrario, diffondiamo queste immagini di perfezione per riscaldare il Cuore e portare Pace, Amore e Fratellanza. Aiutaci a diffonderle, anche con il tuo smartphone e tablet, per formare un grande Cuore radiante.

Approfondisci la conoscenza sulla strategia dei contenuti negativi.

Nel percorso di perfezionamento spirituale si presta molta attenzione a non emettere critiche e giudizi poiché ritenuti aspetti della personalità che ne impediscono l’avanzamento. In effetti criticare il comportamento o le idee di una persona nega la possibilità di scorgere un fine evolutivo per cui quella persona pensa e agisce. Dietro ai nostri comportamenti vi è sempre una lezione da apprendere tanto più sono negativi e creano conflittualità. Scorgere l’insegnamento che sottostà ad un comportamento ritenuto scorretto, fa sì che riusciamo a comprendere la persona senza criticarla. Il sostegno è il polo opposto della critica, infatti, produce un'onda cardiaca che impedisce alla mente di cogliere la dualità e, quindi, diventare separativa; onde per cui, se vogliamo eliminare la critica dal nostro repertorio personale dobbiamo addestrarci a trasmutarla in sostegno senza se e senza ma. Sosteniamo, dunque, le altre persone anche e soprattutto quando dal nostro punto di vista mostrano fragilità o agiscono in malo modo. Otterremo, così, due risultati in uno. In primo luogo aiuteremo gli altri a comprendere la propria situazione dal punto di vista energetico e, in second’ordine, sgombreremo i nostri pensieri e sentimenti dalla bassa vibrazione del giudizio negativo.

a cura di Antonella Nobilio TPS

270 — Per condurre esperimenti è utile anche l’aiuto del Mondo Sottile e del Mondo Superiore. La purezza del pensiero è sicura garanzia di tale collaborazione. Non occorrono invocazioni, poiché la consonanza del cuore crea già un ponte di luce. Quindi in ogni cosa è possibile raggiungere la massima efficacia. Un solo pensiero rivolto all’energia psichica offre l’occasione di espandere la coscienza.

Tratto da AUM collana Agni yoga

1) Aderire alla Vita Una, ovvero al nucleo di verità interiori, comuni a tutte le culture, che riguardano l'unità del Tutto.

2) Sostenere la tensione alla Fratellanza del Genere umano e all'Unità nella diversità, che si legge sempre più chiaramente nei "segni dei tempi".

3) Realizzare un Amore intelligente e responsabile nei confronti dell'Umanità e dei Regni di Natura.

4) Lavorare per l'Armonia dei rapporti e la Pace sulla Terra, custodite dapprima nel proprio Cuore.

5) Richiedere Libertà di pensiero e di ricerca sull'uomo e sulle leggi che regolano l'Universo, al di là di confessionalismi e dogmatismi.

6) Praticare la Vigilanza sui comportamenti, elevandone le motivazioni e ristabilendo la giusta misura attraverso la trasmutazione delle forme degradate.

7) Evocare la VeritàBontà e Bellezza, nei pensieri, sentimenti e atti quotidiani proiettando nell'ambiente le immagini di perfezione dei Principi vitali.

8) Seguire, in ogni situazione, la voce della Coscienza, che è la voce del Cuore ardente di Verità.

9) Vivere l'Altruismo nel quotidiano, sostituendo la cooperazione alla competizione donandosi gioiosamente agli altri secondo le loro necessità.

10) Operare costantemente per il Risveglio delle Coscienze e l'Evoluzione dell'Umanità. 

Illuminato governo dei Popoli
Equa distribuzione delle risorse
Saggio impiego delle tecnologie

Questi i tre enunciati su cui fonda FRATERNITY, il movimento che ha come scopo il progresso armonico della società. L'impegno è rivolto al graduale sviluppo delle coscienze verso la creazione della Fratellanza Umana animata dalla Buona Volontà e ispirata al Maggior Bene Comune.

Per raggiungere questo ambìto traguardo occorre fondere l'intento sociale con quello spirituale poichè non vi è sviluppo armonico dell'Umanità senza crescita interiore degli individui.

FRATERNITY riunisce sotto un unico intento coloro che sentono il bisogno di attivarsi per infondere "Amore" nell'organizzazione sociale, al di là della razza, ideologia o religione di appartenenza, mediante il retto movente, l'esatta parola e l'abile azione.

È compito del Movimento offrire strumenti che accrescano consapevolezza e senso civico e facilitino la cooperazione e l'equo scambio. Per questo scopo sono presenti, nel sito, Servizi gratuiti di pubblica utilità come: Corsi e Laboratori di crescita, Links utili per la qualità del vivere; attività come Campagne di impegno civile, Petizioni, Eventi, Segnalazioni di utilità sociale, strumenti di informazione come la Videoteca, l'Audioteca e la Biblioteca, oltre ad Articoli, Documenti e Newsletters relativi alla creatività in tutte le attività umane che tendono alla Fratellanza.

Strumenti

Gli strumenti che indichiamo per esercitare la capacità di scelta sono:

Petizione: cioè la formulazione di proprie petizioni o l'adesione alle petizioni che noi proponiamo assieme ad altri Movimenti d'opinione e Organizzazioni internazionali. Petizioni atte a promuovere il ribilanciamento di squilibri sociali e ambientali.

Ripetizione focalizzata: cioè la diffusione focalizzata di pensieri "seme" atti a promuovere nell'opinione pubblica le scelte e i cambiamenti necessari alla creazione di una società armonica.

Utilizzo responsabile: cioè la scelta e l'uso di quei prodotti e servizi che non sono frutto di speculazioni commerciali e tendono alla qualità del vivere.

Pensieri seme

  • La diversità è l'essenza della vita
  • Cinque sono le razze ma Una è l'Umanità
  • Il modello di perfezione dell'Umanità è il Cristo/Buddha
  • Amare è il vero scopo di ogni essere umano
  • La pace è una realizzazione interiore
  • La buona volontà è la base dei rapporti
  • Il dono è energia d'Amore che dà valore allo scambio
  • La creatività degli Uomini dà qualità alla Vita
  • Il potere è la forza del servire il Bene comune
  • La tecnologia unisce l'Uomo alla Natura
  • Le risorse del Pianeta sono dell'intera Umanità
  • L'energia solare è la migliore risorsa

Approfondisci il significato dei Pensieri seme

Se condividi questi principi puoi contribuire alla loro attuazione diffondendoli nella maniera più opportuna, in modo che si crei una rete di comunicazione fra tutti coloro che oggi, nel rispetto delle diversità, sono pronti ad operare responsabilmente per la realizzazione del Maggior Bene Comune.

sapervolere

Roberto Assagioli considera la volontà cuore della Psicosintesi e la pone al centro del diagramma della Stella delle funzioni, in stretto contatto con l’io, la nostra coscienza, di cui è il braccio operativo.

La volontà coordina le funzioni, insegna a scegliere, indica la direzione delle nostre azioni, nella metafora platonica è l’auriga del cocchio, e governa gli opposti: i due cavalli, Logos ed Eros.Ora, proviamo ad ampliare il nostro orizzonte e guardare al Cosmo, poiché, come avevano intuito già gli umanisti nel 1400, l’uomo è un microcosmo e rispecchia quanto accade sul piano cosmico:  La volontà è anche una delle 7 energie, che informano l’Universo, che comunemente chiamiamo raggi, in Psicosintesi le conosciamo con il nome di  Tipi umani, proprio perché studiamo il loro effetto sulla nostra personalità; esse provengono a noi da Sirio, che le trasmette alla terra per il tramite del Sole. 

L’E. di 1° R è la Volontà, esprime la direzione del proposito divino: essere, esistere, vivere, grazie alla Volontà esprimiamo il nostro essere nel mondo, è rappresentata con una freccia rossa orientata verso l’alto, il suo scopo superiore è Dirigere per elevare.

l’E. di 2° R è l’Amore, che unisce, include ed abbraccia…è rappresentata da un cerchio blu, come il cielo stellato. il suo scopo superiore è Unire per sostenere.

l’energia di 3° R., dell’intelligenza attiva, ci permette di collegare fatti, eventi, sensazioni, sentimenti, pensieri, immaginazioni, intuizioni, è rappresentata  con una stella a 3 punte di colore verde, il suo scopo superiore è Distinguere per collegare.

 L’E. di 4° R. dell’armonia  ci permette di relazionarci e di superare le polarizzazioni, cioè i conflitti, attraverso la  sintesi, il suo simbolo è il fiore della vita, un cerchio di colore giallo con tanti punti di intersezione, che scaturiscono dall’intreccio di tanti di piccoli cerchi, il suo scopo superiore è Relazionare per risuonare.

l’E. di 5° R. di conoscenza  ci permette di misurare e proporzionare, è rappresentata da una stella a 5 punte di colore arancio, il suo scopo superiore è Conoscere per scoprire.

l’E. di 6° R. di Ideale costituisce il carburante del nostro agire è rappresentato da un’aspirale di colore turchese, possiamo pensare ad una molla, che dopo aver accumulato l’energia la sprigiona, il suo scopo superiore è perseguire per realizzare.

 L’E. di 7° R. di Ordine ci permette di mettere al posto giusto sentimenti, emozioni, pensieri e di operare cambiamenti, è rappresentata da un frontone di un tempio greco di colore violetto, costituito da un triangolo poggiato su 4 colonne. il suo scopo superiore : Ordinare per Ritrovare

Queste energie si declinano anche come energia, qualità, funzione, ed agiscono in sinergia, influenzano il nostro essere nel mondo, nella espressione ai livelli superiori rappresentano per noi il modello perfetto di riferimento.  Esse, nell’impattare la materia densa, si degradano, ragione per cui ciascun individuo non le riconosce facilmente né in se stesso, né nel proprio simile, perché qualità e carenze, vizi e virtù e polarità opposte convivono in misura e livelli diversi secondo il grado evolutivo dell’individuo stesso.  Ad es: L’E. di amore esprime la polarità positiva nell’inclusione, nell’accoglienza e la polarità negativa nella separatività, nell’egoismo e perfino nell’odio. L’E. di volontà ha la sua polarità positiva nella fede, nella determinazione e la sua polarità negativa nel perfezionismo, nella superbia, nella tirannia, l’E. di ideale ha la polarità positiva nella fortezza e quella negativa nel fanatismo. 
E così per gli altri archetipi. 

Noi, quotidianamente, ci confrontiamo con le polarità positive e negative, che si strutturano in subpersonalità, cioè in comportamenti stereotipati, che scattano in modo automatico e ci dominano almeno finché non le abbiamo portate in luce. Va da sé che le polarità negative sono all’origine delle nostre sofferenze.  Mi sembra importante precisare che le polarità negative non sono entità a se stanti, ma sono espressione dell’archetipo di riferimento ad una vibrazione più bassa, tanto bassa da diventare irriconoscibile, come l’odio rispetto all’amore.  Assagioli, nell’ Atto di Volontà, ci spiega come il nostro processo di crescita passi attraverso l’integrazione e l’equilibramento delle varie energie e la ricerca della loro espressione qualitativa superiore:  il tipo amore deve sviluppare più attivamente la volontà ed imparare ad usarla; il tipo volitivo deve temperare la V. rendendola innocua e costruttiva. Ciascuno di noi, se vuole evolversi, deve sviluppare ed integrare gli elementi superiori di tutte le energie; per restare sull’esempio di Amore e Volontà, significa passare da un amore possessivo e geloso ad uno tenero ed armonioso, interessato al proprio amato come persona, per poi rivolgere il proprio amore ai propri vicini fino ad includere tutta l’umanità ad uno altruistico. Parimenti, per quel che riguarda la V., occorre passare da una V. dura, spietata e crudele ad una in cui l’egocentrismo è messo da parte fino a permettere alla propria volontà di allearsi con quella degli altri per fini costruttivi e comuni, per conseguire infine una V. compassionevole ed amorevole. 

Nel processo evolutivo umano la volontà ha un ruolo centrale, essa ci accompagna prima ad accettare l‘alternanza di bene e male, del giusto e dell’ingiusto, come accettiamo quella del giorno e della notte, delle stagioni, della luce e dell’ombra, quali fatti naturali. Poi, attraverso successivi ampliamenti di coscienza, impariamo a fare sintesi, a divenire sempre più inclusivi, a concepire le polarità come elementi costitutivi dell’uno tutto.  Noi iniziamo il nostro cammino nel molteplice e nell’imperfezione poi man mano siamo spinti prima a cercare un senso, uno scopo superiore, che va oltre le situazioni contingenti della nostra quotidianità, fino ad aspirare all’unità e al perfezionamento, perché la Vita funziona con un duplice movimento: discendente dall’uno alla molteplicità ed ascendente dalla molteplicità all’Uno.  La Volontà ci apre, dunque, alla libertà di autodeterminarci responsabilmente in senso evolutivo e progressivo, facendoci uscire dal determinismo che informa gli altri esseri del pianeta; ad esempio: il seme di un fiore produrrà un fiore senza l’onere e l’onore della scelta, così un cristallo o un animale.  Noi, attraverso il libero arbitrio, posiamo lottare per un ideale che riteniamo giusto, scrivere versi che parlano agli altri cuori, raggiungere i più alti conseguimenti nel campo delle scienze, delle arti ed in campo umanitario.

Secondo il piano Piano divino l’uomo ha il privilegio della libertà e della responsabilità di scegliere, non solo in senso orizzontale tra più opzioni per perseguire un proprio scopo, ma anche in senso verticale, può scegliere di saper volere, può  avvalersi della buona volontà per essere in sintonia con un più alto fine, in sintonia con il Piano divino per realizzare la Volontà d’Amore, perseguire la volontà di bene per tutto il creato.  Sapere deriva dal corrispondente verbo latino, che significa aver sapore, il sapore è ciò che caratterizza; saper volere è, in senso esteso, cogliere la parte essenziale, produce una conoscenza immediata, piena, completa, esaustiva, che ha il carattere della verità, una conoscenza intuitiva dunque, ben diversa da quella logico razionale che i latini connotavano con  altri  verbi scio o capio. ll piano orizzontale e quello verticale sono tra loro interconnessi: ciascuno di noi attraverso l’uso della volontà buona e sapiente, sul piano individuale può attuare il suo processo di guarigione risalendo dalle forme degradate a quelle originali, archetipiche.  Diventando messaggero di volontà amorevole, di amore intelligente, di armonia, di misura, di ideale e di ordine, ognuno di noi fa la propria parte per conseguire il maggior bene per il maggior numero di persone, nel rispetto dell’ecosistema e contribuisce a guarire l’Umanità.
Questo è l‘alto compito che l’uomo ha nel Piano divino!

Non lo ha un individuo in particolare, un super eroe, lo abbiamo tutti, a prescindere dalla nostra collocazione geografica, dal colore della pelle, dal credo religioso, perché siamo tutti fratelli, accomunati dall’essere parte dell’uno tutto, che, se vogliamo, possiamo chiamare Dio, un dio di cui condividiamo essenza e qualità; siamo fratelli ed interdipendenti, e nelle nostre scelte politiche e sociali dobbiamo ricordare, come ci esorta papa Francesco, che  “nessuno si salva da solo”. Quando diveniamo capaci di cambiare il significato degli eventi, cambia il modo di vedere e diventiamo veramente padroni in casa nostra. 

Care sorelle e fratelli, inviamo la newsletter del 10 gennaio 2021 sulla Qualità.
Buona lettura e visione dei video.

Lo staff di Fraternity
il Portale della Fratellanza