Salta al contenuto principale

Pensiero della sera

Gli scambi delle sostanze

626 — Dare è il principio fondamentale della divinità ignea dello spirito. L’analogia col fuoco è evidente in tutte le fasi dello sviluppo. Dalle forme di vita più primitive alle più evolute, il dare è palese. Non è da biasimare il selvaggio che, ignorando il valore dei doni spirituali, offre alla divinità i tesori della sua capanna. È per tali vie tortuose che l’umanità perviene all’offerta suprema. Per l’essere di grado elevato, dare è un dovere gioioso. Bisogna tendere, con ogni forza, a questo grado di fuoco, poiché allora si entra in equilibrio con il Principio del Fuoco, e dare diventa ricevere. In tal modo avendo già superato l’egoismo, l’essere accetta i doni supremi, e in questo rapido scambio, l’energia fluisce. È un costante rigenerarsi che rinnova la coscienza e le risparmia interruzioni durante la transizione nel Mondo Sottile. Ciò rammenta lo scambio di sostanze sia nell’infimo che nell’altissimo. Questi scambi incessanti annullano i confini fra l’infimo e l’altissimo, in altre parole elevano il livello generale. I vicini traggono profitto da questo scambio, poiché vengono coinvolti nell’orbita dell’impegno cosciente. Dimostrate di comprendere gli scambi fra le sostanze.

Tratto da Fuoco 1, collana Agni yoga.

Argomento